Vuoi stampare un Roll Up? Attenzione alla risoluzione dell’immagine!

I roll up sono tra gli strumenti pubblicitari più di impatto. Che cosa bisognerebbe sapere prima di ordinare online la stampa di un banner su un espositore avvolgibile?

Chi lavora in una tipografia, online o fisica che sia, ne vede di tutti i colori e non solo nel senso letterale del termine! La stampa online ha avuto il grande merito di velocizzare l’iter di realizzazione del processo di stampa ma nel contempo in alcuni casi all’utente diviene più difficile realizzare un modello corretto per la stampa, in particolare quando è la prima volta che ordina una ben determinata tipologia di prodotti di stampa. Per questo motivo su iPrintdifferent si è scelto di guidare passo passo l’utente nella preparazione dei file di stampa in modo da ridurre al minimo il margine di rischio di errori di produzione. Questo ha contribuito tendenzialmente anche ad abbassare i costi di stampa.

Seguire i consigli degli esperti è consigliabile sempre, anche per articoli relativamente semplici e adatti alla stampa fai da te, come i volantini online, ma diventa ancora più importante per prodotti più complessi e costosi, come la stampa in grande formato o nella realizzazione di espositori. Cosa bisognerebbe sapere e considerare ad esempio prima di stampare un roll up per un evento?

COS’È un roll up

Il roll up è una forma di pubblicità in grande formato e nella categoria degli espositori: si tratta in sostanza di espositori avvolgibili che contengono e presentano, appunto, un messaggio pubblicitario. Di norma questi banner pubblicitari avvolgibili sono idonei ad un uso interno perché pensati per essere posizionati affianco a stand nel corso di fiere ed eventi. Se si vuole utilizzare i roll up da esterno è bene specificarlo e scegliere una struttura appositamente pensata per resistere agli agenti atmosferici. Esistono diversi tipi di banner roll up: ad esempio si possono selezionare espositori monofacciali o bifacciali, scelta questa che dipende anche dal punto in cui sarà posizionato (se sarà visibile ai passanti da una sola o da più angolazioni). Il formato standard è quello di 100×200 cm; poi è possibile scegliere espositori in alluminio leggeri e compatti nel formato 80×200 e roll up da esterno 85×200 con base a serbatoio zavorrabile per una maggiore stabilità in caso di vento e possibilità di scegliere la stampa su tessuto microforato.

Il roll up ha una funzione pubblicitaria molto importante perché orienta i visitatori verso lo stand che stanno cercando. Ecco perché il messaggio deve essere accattivante ma conciso. Attenzione a centrare bene il testo: se si ordina un roll up di due metri, il messaggio principale dovrà entrare nei margini compresi tra i 180 e 100 cm (perché è in questo spazio che sarà centrato). Il margine di abbondanza minimo da considerare sul lato inferiore è di 9 cm e 3cm dai bordi.

Alla luce di questa premessa è intuitivo comprendere perché, ancor più del testo, nel roll up contano le immagini. Ed è proprio nella scelta delle immagini che gli utenti alle prima armi possono commettere alcuni errori fatidici.

La corretta risoluzione per una buona stampa su roll up

Visto che parliamo di pubblicità su grande formato, diventa essenziale procedere con una stampa che non sgrani. La selezione dovrà contemplare solo immagini di alta definizione, non foto poco nitide scaricate da internet.

Chi darebbe credibilità ad una foto sgranata o sbiadita? Considerate una foto a bassa risoluzione come un “se avrei stampato” scritto in un volantino! Più che farvi trovare clienti ve li farà perdere in partenza: un autogol imperdonabile per chi investe nella stampa pubblicitaria. Vi abbiamo convinto a prestare attenzione alla scelta delle immagini per i roll up?

Bene: ecco i nostri consigli tecnici.

La risoluzione delle foto per il roll up consigliata va da un minimo di 150dpi a un massimo di 200dpi a scala reale in quadricromia (CMYK). I formati di registrazione accettati sono: PDF (consigliato ma solo dopo aver rasterizzato le trasparenze), TIFF o Jpeg in alta risoluzione, tutti fattori controllabili con semplicità grazie ad uno strumento come Photoshop.

Se state allestendo l’inaugurazione di un punto vendita potreste giocare con le immagini posizionando più roll up uno dietro l’altro in modo che la foto sia stampata a frammenti sui singoli espositori dando una visione di insieme se vista da lontano: in questo modo si ottiene in modo economico una pubblicità non solo grande ma addirittura gigante!

Una volta scelta un’immagine adatta ed efficace (e in alta risoluzione!) basterà abbinarci uno slogan: anche poche righe purché accattivanti saranno sufficienti.

Nel caso poi non siate sicuri del vostro file per le prime volte potrete richiedere un servizio aggiuntivo di verifica professionale del controllo del file di stampa. Con pochi euro si potrà chiedere la verifica delle dimensioni del file, del metodo di colore, dell’estensione, dell’abbondaggio e dei margini di sicurezza.

Guest Post

Questo è un Guest Post. Per scrivere un articolo sul mio sito come questo vai su QUESTA pagina e segui le istruzioni.

Potrebbero interessarti anche...

Commenta l'articolo