Riflessione sulla legge 67/2006

La legge 67/2006, è una legge per i diritti delle persone disabili. Infatti viene chiamata “Misure per la tutela giudiziaria delle persone con disabilità vittime di discriminazioni”.

Questa legge, ad opera del Ministro senza portafoglio per le Pari opportunità, Stefania Prestigiacomo, è quindi ormai vecchia di 2 anni, ma un pò di informazione su essa non fa male a nessuno.

Perchè questa legge?

Questa legge permette ai disabili vittime di discriminazioni di avere una tutela giudiziaria, anche al di fuori dell’ambito di lavoro. WebAccessibile ha una spiegazione molto ben fatta di questa legge.

In sostanza, questa legge permette a un disabile di denunciare un comportamento ritenuto lesivo nei suoi confronti. In soldoni, per il web, questa legge permetterebbe di far chiudere siti inaccessibili e incorrere in sanzioni da parte del giudice.

Cosa vuol dire questo?

Secondo un collega, questa legge è liberticida e mina la libertà di azione su internet, a sfavore di chi, per esempio, ha un sito per hobby. Sicuramente questa legge, intesa come strumento di prevenzione, non di offesa, non vuole uccidere la libertà di internet, però è da ricordare come costruire un sito non sia uno sport, ma un lavoro serio, che deve essere fatto da professionisti. Un esempio che ritengo sempre valido è questo:

Fare un sito è come fare una casa, chiamerete un professionista per farla, non il primo che smanaccia con il cemento.

Quindi, professionisti, rendere accessibili e usabili è un dovere nostro e un diritto per i disabili, perchè anche un disabile può avere passioni, quindi perchè dovrebbe limitarsi a guardare siti istituzionali, regolati sotto la legge stanca? Il metodo di pensare ”è casa mia, faccio come mi pare” non può quindi essere tollerato, tanto più da chi si ritiene e si proclama un professionista del settore.

Pareri legali

Sto chiedendo pareri legali su questa legge, giusto perchè non si sa mai, ed è bene essere informati in maniera corretta. Vi terrò informati tramite questo blog.

Marco

Marco è un blogger che scrive di Web Design, in particolare di User Experience e accessibilità, Graphic Design, tutorial e tutto quello che riguarda il mondo del web e della carta stampata.

Seguimi su Twitter / Google Plus

Commenta l'articolo