Quale CMS è il migliore per e-commerce?

Ci sono un sacco di CMS per gestire un e-commerce ormai, e la scelta sì è fatta più difficile che 6 o 7 anni fa. Anche la qualità è molto migliorata per fortuna.

Ormai il panorama degli e-commerce è talmente vasto che sì possono scegliere tra soluzioni gratuite, estensioni per i più popolari CMS, soluzioni commerciali e altre ancora che possono essere affittate insieme all’hosting. Le possibilità sono virtualmente infinite. Dipende da quanto volete/potete starci dietro, tra gestione e modifiche.

La scelta del software non dovrebbe essere presa a cuor leggero e deve tenere in considerazione diverse corse:

  • Se esiste o meno un sito (a cui affiancare quindi l’e-commerce)
  • Budget a disposizione
  • Possibilità di customizzazione
  • Supporto (sia a pagamento che quello della comunità)

Tutte queste cose messe insieme concorrono alla scelta. Se c’è già un sito è più facile ad esempio che scegliate un’estensione per il CMS piuttosto di una soluzione standalone.

Vediamo più nel dettaglio una selezione di questi software:

 

Magento

image

Indubbiamente lo strumento che preferisco, almeno perché lo sto usando intensivamente da più di 3 anni ormai. Magento è probabilmente il software più scaricato negli ultimi anni per la gestione dei negozi online, grazie alla sua completezza e alla grande community.
Non è un software perfetto, infatti soffre di molti bug, anche grossi a volte, a volte stupidi ma non meno infami, ma nonostante questo è, tra quelli gratuiti, a mio parere sicuramente il migliore.
Esiste anche una versione commerciale, ma non la conosco.

Zen Cart

image

Nato come costola di osCommerce, Zen Cart sta facendo parlare un sacco di se ultimamente. Rispetto a osCommerce ha un sistema completamente diverso per la gestione dei template, oltre ad altre differenze nel core del cms.

osCommerce

image

Oggettivamente non ho più visto osCommerce in giro da un bel po’, ma immagino che un sacco di negozi ancora lo usano e c’è ancora un sacco di gente che lo sceglie, per via della sua esperienza ormai più che decennale, visto che la prima versione di questo software risale al 2000, quindi ha una comunità più che sviluppata.

Shopify

image

Molto usato anche Shopify, a pagamento. Questo è perfetto per tutti coloro che non sono in grado di pagare degli sviluppatori per poter mettere su un sito. Voi dovete solo preoccuparvi di scegliere un tema e inserire i prodotti, alla gestione, sicurezza, al codice pensa tutto il team di Shopify. Molto comodo se non sapete dove mettere le mani o non avete abbastanza pecunia per pagare qualcuno.

WordPress, Joomla, Drupal, ecc…

Esistono una varietà di addons per i principali CMS che permettono di installare una soluzione di e-commerce su un sito già esistente. Non lo raccomando su un sito nuovo, quanto più su un sito già esistente. Citiamo al volo: Virtue Mart per Joomla, WP-Commerce per WordPress e Ubercart per Drupal.
Non li raccomando proprio perché sono estensioni, non sono software completi, non avranno mai tutte le funzioni che un software completo può offrire.

Marco

Marco è un blogger che scrive di Web Design, in particolare di User Experience e accessibilità, Graphic Design, tutorial e tutto quello che riguarda il mondo del web e della carta stampata.

Potrebbero interessarti anche...

Commenta l'articolo