Difficoltà di apprendimento, rimedi teorici e pratici

Se qualcuno ha esperienze come insegnante si sarà trovato sicuramente nella situazione di scontrarsi sul livello di apprendimento dei proprio allievi. C’è chi impara tutto subito, chi deve ripassare i concetti e chi sembra proprio non imparare mai. Tanto più quando parliamo di design, o grafica in generale, sembra che vadano avanti solo chi ha talento.
Questo però non vuol dire che non c’è speranza per quelle persone che sembrano non imparare mai, solo che dobbiamo noi, insegnanti, cambiare metodo di insegnare.

Ma prima di tutto, perchè avviene questo?

I due cervelli

Emisfero destro e sinistro non sono uguali, infatti, l’emisfero sinistro ha il controllo della parola e del pensiero “razionale” mentre l’emisfero destro controlla ciò che può essere definito come “istintivo” e “creativo” . Il problema principale sta nel fatto che l’emisfero sinistro ha il controllo, è quello di maggiore influenza, quello che usiamo di solito. Quello che i nostri studenti non devono usare. Quando insegnamo loro le cose, le recepiscono e le elaborano con l’emisfero sinistro, e sempre con questo emisfero le provano a mettere in pratica. L’emisfero sinistro però non è in grado di sostenere la creatività, quindi il lavoro finale risulterà insoddisfacente anche dopo molte lezioni di teoria.
Badare bene, ogni persona ha un proprio stile e soffocarlo non porta niente di buono. La cosa giusta è indirizzare questo stile verso qualcosa di effettivamente corretto e maturo da un punto di vista grafico.

Sviluppare e lavorare con l’emisfero destro

Il modo migliore di insegnare qualcuno ad avere a che fare con l’arte e il design sono degli esercizi pratici per far arrivare lo studente nel giusto e corretto stato mentale quando si deve lavorare. A questo viene in soccorso Disegnare con la parte destra del cervello, di Betty Edwards. In questo libro si presenta un metodo che io ho trovato molto utile per far imparare il design. Una volta capito il metodo insegnare sarà molto più gratificante e semplice. Comunque, anche senza libro si possono preparare dei vari esempi e dei metodi magari più personalizzati per ogni persona, così da far venire fuori il massimo potenziale da ognuno.
Ma comunque disegno e design, sebbene facciano parte della sfera artistica non sono strettamente correlati, sebbene disegnare possa portare il proprio gusto artistico ad un livello superiore così da “sbloccare” delle porte immaginarie e diventare sempre più bravi.

Conclusioni

Imparare a sviluppare l’emisfero destro del proprio cervello è importante per chiunque faccia un lavoro di tipo artistico, sebbene ora i programmi come photoshop quasi inibiscano queste capacità elevando persone comuni al quasi livello di designer navigati.
Dobbiamo fornire ai nostri allievi il giusto metodo di studio, liberandoci di preconcetti tipici della nostra coltura, esempio lampante le maestre alle elementari, che vogliono che aumentiamo la creatività mentre ci insegnano materie più razionali come italiano, grammatica, matematica ecc..

]]>

Marco

Marco è un blogger che scrive di Web Design, in particolare di User Experience e accessibilità, Graphic Design, tutorial e tutto quello che riguarda il mondo del web e della carta stampata.

Commenta l'articolo