Commenti css

Da qualche anno a questa parte trovo molto utile fare una cosa graziosa con i fogli di stile, ovvero inserire alcune informazioni all’inizio del file, in questo modo:

Nome sito
Version:  5.1 (gg/mm/anno)
Url sito
Autore foglio di stile
Copyright
Nome foglio di stile

Rigorosamente in inglese (non sai mai chi potrebbe leggerli).

Andate a guardarvi il foglio principale di questo sito per farvi un’idea di come commento i fogli di stile così ci capiamo.
Ovviamente tutti i file che uso hanno la stessa intestazione, anche se ovviamente non sempre la stessa data e versione.

A che pro una cosa del genere?

Per dirla in un altro modo, a che serve numerare il foglio di stile e infilarci tutte quelle info?
Servono servono, non sono li solo per bellezza. I motivi principali sono 4:

Data ultima modifica

La data messa in quel modo li serve a capire quando è stata fatta l’ultima modifica e che versione del sito stiamo utilizzando (nel caso dell’esempio la 5.1).
Questo diventa molto utile in tutti quei casi in cui mettiamo mano al sito dopo tanto tempo, dopo parecchi mesi o anni, per vedere che versione eravamo arrivati, e questo ci serve per le altre due cose, ovvero quando lavoriamo in più di una persona sullo stesso foglio di stile, e per fare dei backup.

Più persone sul css

Altrettanto importante è il fatto che se a manipolare il css ci sono più di una persona, può essere utile vedere dove gli altri sono arrivati e come (ecco il perché della versione). Così se un altro ha fatto una modifica possiamo scoprirlo guardando subito le prime righe senza scorrere tutte le centinaia di righe che compongono il foglio (o i fogli nel mio caso) di stile, ed eventualmente ripristinare o modificare dei pezzi.
Ovviamente tutto il team di sviluppo deve seguire la procedura di numerazione, ma questo è un altro paio di maniche.

Backup

Non sto dicendo che a ogni modifica del foglio di stile salvo il foglio precedente in qualche cartella, per fortuna c’è Time Machine che lo fa per me. Ma comunque, avere il numero della versione e la data è utile nei casi in cui dobbiamo ripristinare un vecchio foglio di stile, andandolo a pescare nei nostri archivi, magari quando un cliente decide che dopo 2 ore di lettura di html.it è diventato un esperto mondiale dei css e vuole modificare il colore dello sfondo del sito.

Sicurezza

C’è sempre qualcuno che vuole fregarti, è una lezione che abbiamo imparato tutti sulla nostra pelle.
Di solito i clienti non sono tanto pratici, altrimenti non avrebbero chiamato noi, ma quando vogliono che so, togliere i riferimenti a noi dal footer (esempio banale) o provare a non pagarci sostenendo che non abbiamo fatto noi quel sito (altro esempio) o qualsiasi altra cosa che vi viene in mente, esistono la riga del copyright e dell’autore che vi potranno difendere e dimostrare senza ombra di dubbio che siete nel giusto, dato che difficilmente un cliente arriva così lontano.

]]>

Marco

Marco è un blogger che scrive di Web Design, in particolare di User Experience e accessibilità, Graphic Design, tutorial e tutto quello che riguarda il mondo del web e della carta stampata.

Una risposta

  1. Giovanni ha detto:

    Bella quella del cliente che dopo due ore su HTML.it diventa un esperto mondiale di CSS 😀

Commenta l'articolo