Come affrontare un colloquio creativo

Salve a tutti,

mi chiamo Stefano e sono un grafico che sta finendo i suoi studi e conseguentemente ho cominciato a cercare lavoro.
Ho preparato il mio curriculum e il mio portfolio leggendo bene questo, ho cercato qualche annuncio, ho scritto e sono rimasto in attesa.
Il primo colloquio non ha tardato ad arrivare e così mi sono preparato ad affrontare questa nuova esperienza che non avevo mai sperimentato.

Ci saranno sicuramente tanti come me che devono ancora cominciare ad affacciarsi nel mondo del lavoro e che ci vogliono provare, così vorrei fornirvi un po’ di consigli in base alla mia esperienza.

Chi prima arriva..

orologio

Innanzitutto quando ricevete la mail che conferma il vostro accesso ad un colloquio conoscitivo, date immediatamente disponibilità per l’appuntamento se non è l’agenzia a comunicarvelo. Tante volte infatti viene premiato chi dimostra di non avere problemi di orario o di impegni vari, soprattutto se chi vi cerca lo sta facendo con un bisogno urgente.
Annullate dunque tutti gli impegni annullabili e anche se non avete tanta voglia magari il giorno seguente di sottoporvi ad una colloquio… fatelo lo stesso!

Il portfolio innanzitutto

Dopo aver preso appuntamento la cosa che non deve assolutamente mancare durante il vostro colloquio è sicuramente un portfolio. Mai presentarsi senza! Anche se l’avete già inviato via mail ai diretti interessati, portatelo sempre con voi. Non si sa mai…Mettete ad esempio che chi vi fa il colloquio non è la stessa persona con la quale vi siete sentiti via mail e che nella fretta non abbia visto ne stampato niente, dovrebbe tornare al computer, chiedere, stampare…non è il massimo, non siete manco arrivati e già vi si deve stare dietro.
Che sia stampato o su chiavetta usb, non fatevelo mai mancare.

Fondamentale è conoscere bene cosa fa l’azienda per selezionare nel vostro portfolio i lavori che possono interessare al vostro interlocutore. Può capitare ad esempio che l’azienda in questione si occupi di comunicazione solo per quanto riguarda la stampa e che nel vostro portfolio vi siano sia brochures sia siti web. E’ il caso di selezionare le prime e di tralasciare il resto per evitare una scena muta rendendovi conto nel momento più sbagliato del fatto che magari a loro non interessa.

La sicurezza vince

mani

Inutile raccomandare assoluta puntualità, magari anche un po’ di anticipo, per il vostro appuntamento. Prima di entrare, se siete nervosi, scioglietevi un attimo, fumatevi una sigaretta (dopo aver fumato prendete una mentina, in caso il vostro esaminatore sia non fumatore), pensate che chi vi esaminerà vorrà vedere una persona capace in grado di svolgere un certo compito, e che soprattutto loro hanno bisogno di voi. Quindi mostrategli il meglio, non siate insicuri, e fate vedere cosa siete in grado di fare. La prima impressione è importantissima perché da quella verrete giudicati.
Se soffrite di sudore alle mani da tremarella infilatevi due fazzolettini in tasca. Quando entrate e vi diranno di attendere 5 minuti, infilatevi le mani in tasca ed asciugatevele: non c’è niente di peggio che stringere una mano sudata.

Fate sì che durante il colloquio esca bene tutto: chi siete, cosa fate, che titoli avete, ma anche che cosa vogliono loro, che tipo di contratto offrono, se danno fastidio eventuali vostri impegni, di studio per esempio.
Non siate mai scortesi, ma corretti. Non vi vergognate a chiedere cose come il tipo di contratto, la durata dell’eventuale prova, lo stipendio, se netto o lordo, quando vi faranno sapere qualcosa, ecc…Meglio saperle da subito tutte queste cose, anche perché è un vostro diritto.

L’obbiettivo principale insomma è un’esecuzione perfetta volta a mostrare tutte le vostre abilità senza intoppi in modo che gli esaminatori possano valutare al meglio chi siete e che sapete fare.
Mostratevi sempre sicuri, se avete l’ansia da primo colloquio lasciatela da parte e andate avanti.
In fondo voi sapete quanto valete.

In bocca al lupo e buon lavoro.

Marco

Marco è un blogger che scrive di Web Design, in particolare di User Experience e accessibilità, Graphic Design, tutorial e tutto quello che riguarda il mondo del web e della carta stampata.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 9 novembre 2014

    […] Come affrontare un colloquio creativo […]

Commenta l'articolo